Autori

  1. Aldo Piombino

    Aldo Piombino, laureato in Scienze Geologiche, è un blogger scientifico (Scienzeedintorni) che da diversi anni tratta argomenti che spaziano dalle Scienze della Terra a biologia, ambiente, energia, antropologia e storia della Scienza. Collabora con il gruppo del Prof. Nicola Casagli presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze e con l’International Institute of Humankind Studies, diretto dal Prof. Brunetto Chiarelli. Studia l’influenza che hanno avuto gli eventi geologici e climatici sulla storia della vita sulla Terra e in particolare sulle estinzioni di massa.

    Scopri di più
  2. Alessandra Guigoni

    Guigoni Alessandra è dottore di ricerca in metodologie della ricerca etnoantropologica; collabora con la cattedra di Antropologia culturale dell’università di Cagliari e con quella di Etnologia dell’Università di Genova, occupandosi di antropologia dell’alimentazione. Si è anche interessata di civiltà indigene d’America, etnografia virtuale e interculturalismo. Ha al suo attivo una quarantina di pubblicazioni, tra cui i libri: Foodscapes. Stili mode e culture del cibo oggi (2004) e Saperi e sapori del mediterraneo (2006).

    Scopri di più
  3. Alessandra Massa

    Alessandra Massa, PhD in Comunicazione, Ricerca, Innovazione presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, Sapienza, Università di Roma. Si occupa di giornalismo internazionale, comunicazione politica e media digitali, tra le sue pubblicazioni (con G. Anzera) Media diplomacy e narrazioni strategiche. Autorappresentazione dello Stato e attuazione della politica estera in rete, (Roma-Acireale, 2017), e (con S. Petroni, G. Anzera) Lo specchio di Aletheia. Fake news e politica internazionale (Roma, 2017).

    Scopri di più
  4. Alessandro Martire
    Alessandro Martire

    Alessandro Martire vive e lavora a Firenze, dove colabora come docente presso l’Università degli Studi. Dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza, svolge un master europeo in antropologia e biologia umana. Attratto dalla cultura delle popolazioni aborigene del nord America, nel 1982 visita alcune riserve del Sud Dakota, fra le quali Pine Ridge e Rosebud e instaura rapporti di fraterna amicizia con alcuni membri tribali. Iniziato ai sacri riti Lakota nel 1999 viene nominato membro onorario della Nazione Lakota Sicangu Sioux di Rosebud come riconoscimento per il lavoro giuridico, sociale e politico svolto in Italia per la difesa dei diritti delle popolazioni indigene americane.AlessandroMartire fa parte della Commissione Internazionale dell’ONU in qualità di avvocato della Nazione Lakota Sioux di Rosebud.

    Scopri di più
  5. Alice Bellagamba

    Alice Bellagamba insegna Antropologia Politica e Antropologia dei Processi Migratori all’Università di Milano-Bicocca. La sua lunga esperienza di ricerca in Africa ha portato alla pubblicazione di numerosi volumi, fra cui L’Africa e la stregoneria (Laterza 2008) e Inclusi/ esclusi. Prospettive africane sulla cittadinanza (Utet 2009).

    Scopri di più
  6. Andrea Spreafico

    Andrea Spreafico è professore associato di Sociologia e insegna “Sociologia corso avanzato” e “Metodologia della ricerca sociale” presso l’Università Roma Tre. Si occupa di Etnometodologia applicata all’uso delle categorie nelle interazioni sociali e di teoria sociologica. Tra le sue pubblicazioni: “La ricerca del sé nella teoria sociale” (2011), “Tracce di ‘sé’ e pratiche sociali. Un campo d’applicazione per una sociologia situata e visuale delle interazioni incarnate” (2016).

    Scopri di più
  7. Antonio Cassone

    Giovanni Libero è lo pseudonimo di Antonio Cassone, già Dirigente di Ricerca e Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate dell’Istituto Superiore di Sanità in Roma, e Professore di Microbiologia nelle Università di Roma “Sapienza” e di Perugia. Attualmente è Visiting Professor all’Imperial College di Londra e Consulente del Polo d’innovazione della genomica, genetica e biologia , Perugia-Siena.Ha svolto intenso servizio di sanità pubblica, con ricerche sperimentali e cliniche nel campo delle malattie infettive e dei vaccini, con più di trecentocinquanta pubblicazioni a carattere internazionale, due libri sui vaccini e la tubercolosi e cinque brevetti su vaccini ed anticorpi terapeutici. ‘E Editor delle riviste scientifiche internazionali mBio e Pathogens and Global Health. Ha ricevuto vari riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali, fra i quali la medaglia d’oro del Ministro della Salute in Italia e la medaglia d’oro dell’American Society of Microbiology negli Stati Uniti, entrambe con la motivazione dell’eccellenza della ricerca e del servizio di sanità pubblica svolti per più di un quarantennio. ‘E membro dell’American Academy of Microbiology.

    Scopri di più
  8. Brunetto Chiarelli

    Brunetto Chiarelli dal 1962 al 1979 insegna Antropologia, Primatologia ed Ecologia Umana all’Università di Torino. Dal 1969 è professore ordinario diAntropologia all’Università di Torino e dal 1979 si transferisce a Firenze. Ha tenuto corsi di Antropologia nelle Università di Palermo, Catania e Messina, ed Etnologia nelle Università di Torino e Firenze. Dal 1970 al 1975 è Visiting Professor al Dipartimento di Antropologia dell’Università di Toronto (Canada) dove tiene un corso di Evoluzione Umana e partecipa al progetto di ricerca l’Int. Biol. Program-HumanAdaptability, occupandosi della popolazione eschimese di Igloolik. Ha tenuto seminari e svolto attività di ricerca in vari paesi europei, in USA, ex Unione Sovietica, Giappone, Cina, Australia, Canada, Messico, Santo Domingo,Venezuela, Brasile, India, Kenia, Sudafrica. È autore di oltre 400 pubblicazioni scientifiche su problemi di genetica ed evoluzione dei Primati, biologia di popolazione umane (attuali e antiche) e di bioetica. Nel 1972 ha fondato e diretto fino al 1986, il Journal of Human Evolution. Ha poi fondato e dirige Human Evolution, l’International Journal of Anthropology (organo ufficiale della EuropeanAnthropologicalAssociation) e, in collaborazione con R. Van Potter, Global Bioethics, che affronta problemi di impatto delle nuove biotechnologie sull’Uomo e sull’Ambiente. È socio e membro di numerose società scientifiche italiane e straniere, come l’AmericanAssociation ofAdvances of Sciences, la New York Academy of Sciences, l’Accademia delle Scienze di Torino; è stato presidente della European Anthropological Association e dell’Unione Antropologica Italiana. Attualmente è presidente dell’Associazione Antropologica Italiana, della European Association of Global Bioethics, dell’Intr. Institute for the Study of Man e vicepresidente dell’International Union ofAnthropological and Ethnological Scineces. Per il 2001 e il 2002 è stato incluso dalWho’sWho in theWorld fra le “500 Minds of Early 21st century”.

    Scopri di più
  9. Bruno Codenotti

    Bruno Codenotti è nato a Brescia nel 1959 ed è direttore di ricerca presso l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR a Pisa. Dal 2010 si dedica alla divulgazione scientifica.

    Scopri di più
  10. C. M. Fiorot

    Carmen Meo Fiorot è stata presidente dell’Accademia Europea C.R.S.-I.D.E.A., Fulbright Fellow e Visiting Professor presso università americane, conferenziere in tutto il mondo e docente nelle Università di Padova, Napoli, Cassino, Mogadiscio, Buenos Aires, Città del Messico, a Washington, Portland, nell’Oregon e in California presso la prestigiosa università di Berkeley. Pioniera in Europa della metodologia di formazione dell’uomo mediante la libera e serena espressione creativa.

    Scopri di più
  11. Celestino Vescera

    Celestino Vescera, nato a Monza nel 1959, è analista informatico e autore del romanzo storico Papa Celestino V a Vieste - Il segreto di Collemaggio. Da diversi anni affronta ricerche in Italia e all’estero.

    Scopri di più
  12. Cesare Giordano

    Cesare Giordano, è dottore di ricerca in Metodologia delle scienze sociali presso l'Università degli studi di Firenze. Ha pubblicato: Argomentazione computazionale e sociologia. Metodi e applicazioni per il ragionamento teorico (FrancoAngeli, 2017).

    Scopri di più
  13. Cinzia Gradellini

    Docente presso il Dipartimento Chirurgico, Medico, Odontoiatrico e di Scienze Morfologiche con interesse Trapiantologico, Oncologico e di Medicina Rigenerativa dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

    Scopri di più
  14. Claudia Mattalucci

    Claudia Mattalucci dal 2004 è ricercatrice in antropologia culturale presso l’Università di Milano-Bicocca dove insegna Antropologia della parentela e di genere. Ha svolto ricerche in Tanzania e in Turchia. Si è occupata di etnografie missionarie, di antropologia del corpo e di genere. Attualmente sta conducendo una ricerca in Italia sulle rappresentazioni, politiche ed esperienze dell’aborto.

    Scopri di più
  15. Claudio Corradetti

    Claudio Corradetti è professore di filosofia dei diritti umani all’università di Roma ‘Tor Vergata’. Prima di rientrare in Italia ha insegnato teoria dei diritti umani presso l’università di Oslo, Norvegia ed è stato membro del centro di eccellenza PluriCourts sviluppando ricerche nell’ambito della legittimità del diritto e delle corti internazionali. Nel 2018 ha fondato la rivista internazionale Jus Cogens. A Critical Journal of Philosophy of Law and Politics, Springer, Dordrecht.

    Scopri di più
  16. Clotilde Barbarulli

    Clotilde Barbarulli ha lavorato al Consiglio Nazionale delle Ricerche – Opera del Vocabolario Italiano presso l’Accademia della Crusca a Firenze occupandosi parallelamente di scrittrici italiane dell’Ottocento e di autrici migranti. È del 2010 Scrittrici migranti: il caos, la lingua, una stella, Pisa.

    Scopri di più
  17. Cristiana Fiamingo

    Cristiana Fiamingo è ricercatore presso la facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali dell’Università degli studi di Milano, dove insegna Storia e istituzioni dell’Africa e History and Politics of Sub-Saharan Africa.

    Scopri di più
  18. Elena Catalano

    Elena Catalano è antropologa della danza e del corpo. Laureatasi in Discipline Etno-antropologiche presso l’Università La Sapienza di Roma, ha proseguito i suoi studi in Spagna ed Inghilterra, dove ha completato un Master in Culture, Politiche e Pratiche della Danza. Ha realizzato ricerche etnocoreologiche in Africa ed Italia, ha curato l’organizzazione di festival di danza a Barcellona, e la pubblicazione di riviste specializzate, quali Dancing Cities 2010 e Monogràfic Dia D 2009 del El Periòdico, per cui ha anche scritto degli articoli. Attualmente risulta vincitrice di una borsa di dottorato in Inghilterra per condurre una ricerca sul modo in cui la tecnica coreutica influisce sulla percezione del corpo e della realtà. Allo studio teorico, Elena affianca l’esplorazione pratica di varie forme di danza, che rilegge in chiave contemporanea, sviluppando uno stile proprio e creando performance originali.

    Scopri di più
  19. Elisa Gosso

    Elisa Gosso: (Pinerolo, 1983) dottoranda in Scienze Umane e Sociali all’Università di Torino, si occupa di Antropologia sociale e delle religioni ed ha pubblicato alcuni articoli sul protestantesimo italiano dei Valdesi. Con questo libro è alla sua prima esperienza saggistica.

    Scopri di più
  20. Elisa Rasotto

    Elisa Rasotto, docente presso l’Università di Padova, è specializzata in Art-Counseling ad indirizzo psicoanalitico relazionale. Da tempo opera nell’ambito dei disturbi del comportamento alimentare come ideatrice e conduttrice di percorsi che, tramite l’ausilio di tecniche espressive corporee, mirano a costruire una percezione e una relazione differente con il proprio corpo.

    Scopri di più
  21. Emanuela Paoletti

    Emanuela Paoletti è Research Associate presso il Refugee Studies Centre presso l’Universita di Oxford e Associate Editor della rivista Migration Studies. Emanuela ha completato il dottorato sulle relazioni tra Italia e Libia ad Oxford ed il Master presso la London School of Economics.

    Scopri di più
  22. Emanuela Spanò

    Emanuela Spanò è dottore di ricerca in Sociologia e ricerca sociale, titolo conseguito presso il Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II. È cultore della materia in Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche Jean Monnet. Ha collaborato con il Centre for Narrative Research di Londra. Ha pubblicato saggi e articoli sulle trasformazioni dell’Higher Education, sul ruolo e i racconti delle donne leader nell’università.

    Scopri di più
  23. Enrico Caniglia

    Enrico Caniglia è professore associato di Sociologia e insegna “Sociologia della devianza” e “Comunicazione politica” presso l’Università di Perugia. Si occupa di Etnometodologia e Analisi della Conversazione applicate a diversi ambiti sociali, come il giornalismo, il linguaggio quotidiano e le pratiche cliniche. Tra le sue pubblicazioni: “La notizia” (2009), “Forme della comunicazione politica” (2013), “Devianza e interazione sociale” (2016), “Neurodiversità” (2018).

    Scopri di più
  24. Enrico Facco

    Enrico Facco è professore di Anestesiologia e Rianimazione presso l‘Università di Padova; è inoltre specialista in Neurologia ed esperto di terapia del dolore, agopuntura e ipnosi clinica. Ha condotto numerose ricerche sul coma, sulle alterazioni della coscienza, sulla morte cerebrale, sull’ipnosi, sulle cefalee, il dolore cronico e l’ansia preoperatoria. È autore di Esperienze di Premorte (Altravista, 2010) e di oltre 250 pubblicazioni scientifiche.

    Scopri di più
  25. Erminio Giavini

    Erminio Giavini (1946) è stato professore ordinario di Anatomia Comparata e Biologia dello Sviluppo presso l’Università degli Studi di Milano e Direttore del Dipartimento di Biologia della stessa Università. Ha pubblicato più di cento articoli scientifici su riviste specializzate ed è autore di Embriologia Comparata dei Vertebrati (Napoli, 1989); Figli di Satana. Mostri umani tra realtà e leggenda (Milano, 2004); Manuale di Anatomia Comparata, (Napoli, 2010) (con Elena Menegola).

    Scopri di più
  26. F. R. Tramonti

    Francesca Romana Tramonti, nata a Firenze nel 1973, è Psicologa. Dottore di ricerca in Scienze Antropologiche. È professore a contratto presso l’Università di Firenze ed autrice di numerose pubblicazioni su prestigiose riviste scientifiche.

    Scopri di più
  27. Fabio Voller

    Fabio Voller è un sociologo con due master universitari in Epidemiologia. Coordina l’Osservatorio di Epidemiologia dell’Agenzia Regionale di Sanità Toscana occupandosi principalmente dei determinanti sociali di malattia, tra cui i comportamenti e le abitudini connessi agli stili di vita (alcol, tabacco, alimentazione, attività fisica). Ha pubblicato oltre 180 lavori su riviste scientifiche indicizzate e specializzate, monografie e atti di convegno.

    Scopri di più
  28. Federica Guazzini

    Professore Associato non confermato nel settore scientifico–disciplinare Storia e Istituzioni dell’Africa (SPS/13) presso L’Università per Stranieri di Perugia dal dicembre 2011.

    Scopri di più
  29. Federica Martiny

    Federica Martiny è cultrice di filosofia del Diritto presso l’Università di Pisa. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia e Teoria del diritto presso l’Università di Macerata ed è stata assegnista di ricerca in filosofia politica alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. E’ attivista sui temi europei nel Movimento Federalista Europeo.

    Scopri di più
  30. Federico Zanettin

    Federico Zanettin è professore associato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, dove insegna Lingua e traduzione inglese. Tra le sue pubblicazioni, il volume “Translation-Driven Corpora” (Routledge 2012) e il saggio “Giornalista o donna? Traduzione e categorizzazione di appartenenza” (Bononia University Press 2016).

    Scopri di più
  31. Francesco Comandini

    Francesco Comandini: architetto ed iconografo, ha compiuto studi nel campo dell’arte e dell’architettura cristiana presso la Pontificia Università Gregoriana e il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma e presso il Centro Russia Cristiana di Seriate. È autore di diversi articoli e libri su argomenti di arte e spiritualità. Tra le sue pubblicazioni: Chiamati dallo Spirito. Piccola guida a diciassette nuove comunità monastiche e contemplative (1998); Come monaci nel mondo. Piccola guida al Monachesimo interiore (2002); Progettare una chiesa. Introduzione all’architettura liturgica (2003).

    Scopri di più
  32. Francesco Sacchetti

    Francesco Sacchetti è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche dell’Università di Urbino. Tra le sue pubblicazioni, Processi di categorizzazione in Etnografia (Bonanno 2014); Donaction. Ricerca-azione sul mondo della donazione e i suoi processi comunicativi (con Alessandro Fiori, FrancoAngeli 2015).

    Scopri di più
  33. Fulvio Gosso

    Fulvio Gosso: (Pinerolo, 1954) psicologo e psicoterapeuta, si occupa da molti anni di Stati Non Ordinari di Coscienza dal punto di vista storico e psico-antropologico; sull’argomento ha pubblicato svariati articoli e alcuni libri. Con Gilberto Camilla: Pionieri della Psichedelia (Torino, 2004); Allucinogeni e Cristianesimo. Evidenze nell’arte sacra (Milano, 2007); “Hanno visto migliaia di Dei”. Laicità e religiosità dell’esperienza visionaria (Milano, 2011); con Peter Webster: Il sogno sulla roccia. Visioni dalla preistoria (Pavia, 2011), pubblicato negli Stati Uniti come The Dream on the Rock. Vision of Prehistory, (SUNY, 2013); da solo: Per una scienza degli stati di coscienza (Pavia, 2012).

    Scopri di più
  34. Gaetano Sabatini

    Gaetano Sabatini insegna Storia economica presso l’Università degli Studi Roma Tre, è Investigador associado presso l’Universidade Nova de Lisboa ed Editor di “The Journal of European Economic History”; le sue ricerche si concentrano soprattutto sulla storia della finanza in età moderna e contemporanea.

    Scopri di più
  35. Gavino Musio

    Gavino Musio è stato ordinario di Antropologia Culturale presso l’Università di Firenze sino al 1997. Ha insegnato e collaborato presso le Università di Roma, Cagliari e Sassari. Ha svolto intensa attività di ricerca in aree italiane rurali e di industrializzazione. Parte di queste ricerche sono confluite in, La cultura solitaria. Tradizione e acculturazione nella Sardegna arcaica (Bologna,1969) e nella raccolta antologica, La scienza dell’uomo. I problemi dell’antropologia culturale, (Firenze, 1974). È autore di una ampia serie di pubblicazioni sia in campo antropologico che in campo cognitivo. Altre pubblicazioni: Antropologia e mondo moderno, Franco Angeli, Milano, 1981; (a cura di), Storia e antropologia storica, Armando, Roma 1993; La mente culturale. Struttura della cultura e logica della organizzazione della mente, Università di Firenze, 1995.

    Scopri di più
  36. Gioia Pompili

    Gioia Pompili, PhD, è Cultrice della materia per la cattedra di Sociologia della Cultura e membro dell’Unità di ricerca Social Aesthetics presso il Disse, Sapienza Università di Roma. Ha svolto ricerca su giovani, education, gender studies e culture mediali, ed è autrice di vari saggi su tali temi.

    Scopri di più
  37. Giulia Paoletti

    Giulia Paoletti è dottoranda nel Dipartimento di Storia dell’Arte alla Columbia University. Dopo due anni di ricerca in Senegal e Francia sta completando la sua tesi “La Connaisance du Réel: Fifty Years of Photography in Senegal (191060).” Giulia è Predoctoral Fellow al National Museum of African Art agli Smithsonian, Washington D.C. (2014-15) e precedentemente era Clawson Mills Fellow al Metropolitan Museum of Art, New York (2013-14).

    Scopri di più
  38. ICEI - Istituto Cooperazione Economica Internazionale -

    ICEI (Istituto Cooperazione Economica Internazionale) è un’associazione senza fini di lucro impegnata nella solidarietà internazionale, nella cooperazione allo sviluppo, nella ricerca e formazione. Fondata a Milano nel 1977, ha iniziato a svolgere attività di ricerca e formazione prima sulle problematiche Est-Ovest e successivamente sull’asse Nord-Sud. In questo periodo ICEI ha lavorato in Europa (Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Bosnia Erzegovina), in America Latina (Argentina, Brasile, Perù, Ecuador, Repubblica Dominicana, Paraguay e Uruguay), Africa (Niger, Mozambico, RD Congo, Tanzania) e in Asia (Sri Lanka e Myanmar). In Italia ICEI promuove, oltre alle altre attività di informazione e ricerca, progetti di coesione sociale e di cosviluppo a favore dei soggetti deboli che vivono nelle metropoli.

    Scopri di più
  39. Iginio Gagliardone

    Iginio Gagliardone è Risearch Associate del Centre of Governance e Human Rights dell’Universita’ di Cambridge e Risearch Fellow presso il Centre of Socio-Legal Studies dell’Universita’ di Oxford, dove studia come le nuove tecnologie della comunicazione influenzano la partecipazione politica, soprattutto in Africa. Ha vissuto per anni in Etiopia, dove ha lavorato per l’UNESCO e continua a svolgere ricerche sul rapporto tra nuovi media e politica. Ha conseguito la sua tesi di dottorato alla London School of Economics nel 2010. È appassionato di come la comunicazione transforma i rapporti tra i popoli, e ne ha scritto per diverse testate italiane e straniere, da Affari Internazionali, a Inchiesta, all’Huffington Post.

    Scopri di più
  40. Juan Russo

    Juan Russo é Dottore di Ricerca in Scienza Politica presso l’Universitá di Firenze. Studia problemi di democratizzazione, cittadinanza e qualitá democratica. È stato Visiting Fellow presso la Chicago University, North Eastern Illinois University, CIDE (Messico), LUISS, Universidad Complutense de Madrid. Attualmente è Professore Titolare e Coordinatore del Dottorato in Scienze Sociali presso l’Universitá di Guanajuato. È autore di numerosi articoli e pubblicazioni riguardanti le Scienze Sociali.

    Scopri di più
  41. Kiril Kirilov Maritchkov
    Kiril Kirilov Maritchkov

    Kiril K. Maritchkov è nato a Sofia (Bulgaria) nel 1973. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze Politiche è un giurista esperto in materie internazionali e autore del romanzo Clandestination. Attualmente vive tra Italia e Bulgaria ricoprendo diversi incarichi istituzionali.

    Scopri di più
  42. Leda Peretti

    Leda Peretti, antropologa ed esperta in Sviluppo Locale, ha realizzato ricerche sulle cerimonie di guarigione in diversi contesti etnologici e ha collaborato a vari progetti di cooperazione internazionale in diversi Paesi del mondo. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo O temazcal entre passado e presente (2009), Población Indigéna de Izalco y Nahuizalco (2001), Il Mahasona Samayama: una cerimonia di guarigione in Sri Lanka (1992), Identità sessuale dello sciamano Igloolik, intermediario tra mondo umano e oltremodo (1990).

    Scopri di più
  43. Letteria G. Fassari

    Letteria G. Fassari, Professore Associato del Disse, Sapienza Università di Roma. Insegna Sociologia della Cultura e Sociologia delle Culture Contemporanee. Dirige l’Unità di Ricerca di Social Aesthetics. Socio Arpa (Associazione ricerca in psicologia analitica). È autrice di numerosi saggi sulla riflessività culturale in ambienti complessi. Il suo ultimo libro è Poplife. Il realitysmo tra mimetismo e chance sociale (Carocci, 2014).

    Scopri di più
  44. Lorella Reale
    Lorella Reale

    Lorella Reale è specializzata in Filosofia e Etica applicata. Membro della Società delle Letterate, è autrice di saggi e articoli sul cinema, la letteratura, il femminismo e il vino. Suo è il documentario cult Storia del movimento femminista in Italia, di Rai educational e Aleph Film, da cui è stato tratto il libro Futuro femminile, Sossella Editore, 2008. Dopo avere filmato, con il regista Piero Riccardi, le inchieste sullo stato della agricoltura italiana, Buon appetito, Il piatto è servito e Carne per la nota trasmissione Report, insieme a lui ha dato vita, vicino Roma, a un’azienda di viticoltura Biologica e Biodinamica, oggi punto di riferimento nella rivoluzione politico - artistica del movimento dei vini naturali. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo: (Aa Vv) Terra e Parole, della Società Italiana delle letterate, Ebook@Women, 2014 e Il talento del naso. Tre racconti, SensoInverso Edizioni, 2020.

    Scopri di più
  45. Luca Ciabarri

    Luca Ciabarri è ricercatore in Antropologia Culturale presso l’Università degli Studi di Milano.

    Scopri di più
  46. Luciana Brandi

    Luciana Brandi è docente di discipline linguistiche all’Università di Firenze. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche fra le quali, con Barbarulli, I colori del silenzio. Strategie narrative e linguistiche in Maria Messina, Ferrara 1996; L’arma di cristallo. Sui “discorsi trionfanti”, l’ironia della Marchesa Colombi, Ferrara 1998.

    Scopri di più
  47. Luciana de Pascale

    Luciana de Pascale, dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli, dove è stata docente a contratto di Sociologia delle Migrazioni. È stata consulente presso il Consiglio d’Europa nell’ambito di un programma internazionale sulle politiche di inclusione sociale delle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti. Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Istituto di Ricerche sulle Popolazioni e le Politiche Sociali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IRPPS). I suoi principali interessi di ricerca riguardano i temi della povertà ed esclusione sociale, migrazioni e disuguaglianze sociali, metodologie di ricerca qualitative e quantitative.

    Scopri di più
  48. Lucrezia Catania

    Lucrezia Catania, ginecologa esperta in sessuologia clinica, da anni è impegnata nella cura, prevenzione e ricerca sulle Mutilazioni Genitali Femminili. Oltre a numerosi articoli su riviste nazionali e internazionali, è autrice di "Ferite per sempre" (Roma, 2005).

    Scopri di più
  49. Luisella Battaglia

    Luisella Battaglia, professore ordinario di Filosofia Morale e Bioetica insegna nelle Università degli Studi di Genova e Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha fondato a Genova l’Istituto Italiano di Bioetica, di cui è direttore scientifico. È membro, dal 1999, del Comitato Nazionale per la Bioetica. Tra le sue pubblicazioni: Etica e diritti degli animali, (Roma, 1997); Alle origini dell’etica ambientale. Uomo, natura, animali in Voltaire, Michelet, Thoreau, Gandhi (Bari, 2002); Bioetica senza dogmi, (Catanzaro, 2009 - Premio Le Due Culture 2010); Un’etica per il mondo vivente. Questioni di bioetica medica, ambientale, animale, (Roma, 2011); Potere negato. Approcci di genere al tema delle diseguaglianze (Roma, 2014).

    Scopri di più
  50. Marcello Andriola

    Marcello Andriola, antropologo, dottore in Psicologia e membro della sezione di Antropologia Cognitiva presso l'Università di Firenze è autore di numerose pubblicazioni in riviste scientifiche e di vari libri sul benessere psicofisico dell'uomo tra cui I Fondamenti antropologici della creatività, Motivazione al successo, e Le origini neurobiologiche dell’ansia.

    Scopri di più
  51. Marco Bruno

    Marco Bruno, PhD, Ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale della Sapienza Università di Roma, dove insegna Sociologia della Comunicazione e Storia e modelli del giornalismo. Si occupa di giornalismo, media e diversità culturale, tra le sue pubblicazioni: Cornici di realtà. Il frame e l’analisi dell’informazione (Milano, 2014), L’islam immaginato. Rappresentazioni e stereotipi nei media italiani (Milano, 2008), è tra I curatori del volume Tracciare confini. L’immigrazione nei media italiani (Milano, 2016).

    Scopri di più
  52. Marco Menicocci

    Marco Menicocci è giornalista, docente nei licei e ha insegnato per molti anni Storia delle Religioni. Direttore della rivista “Antrocom, Online Journal of Anthropology”, di cui cura anche l’edizione cartacea negli Stati Uniti. Collabora con numerose riviste di Antropologia ed è autore di numerosi articoli. Ha pubblicato Simbolo, Storia e Religione (Roma, 1996) e con Altravista nel 2008 Antropologia delle Religioni.

    Scopri di più
  53. Marco Paci

    Marco Paci, ecologo e selvicoltore, insegna alla facoltà di Agraria e alla facoltà di Architettura dell’Università di Firenze. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di vari libri, tra cui Ecologia forestale (Il sole 24 ore Edagricole, 2011), L’ecologia siamo noi (Dedalo, 2009), L’uomo e la foresta (Meltemi, 2002).

    Scopri di più
  54. Mariagrazia De Castro

    Mariagrazia De Castro, dottore di ricerca in Analisi dei Sistemi Economici e Sociali: Impresa Istituzioni Territorio, economista ambientale, svolge attività di didattica e di ricerca sul rapporto tra sostenibilità e differenze di genere. Ha svolto delle docenze sul ruolo delle donne nel contesto istituzionale, politico e territoriale e presentato, anche in contesti internazionali, delle relazioni sull’impresa rurale al femminile.

    Scopri di più
  55. Mariano Pavanello

    Mariano Pavanello è professore ordinario di etnografia dell'africa presso l'Università La Sapienza di Roma. Dal 1973 ha svolto ricerche etnologiche in molti paesi africani e dal 1989 si dedica soprattutto all'area akan in Ghana. È autore di numerose pubblicazioni in riviste scientifiche internazionali e di vari libri, tra cui Le società acquisitive e i fondamenti razionali dello scambio (Milano, 1993); Il formicaleone e la rana (Napoli 2000); Forme di vita economica (Roma 2000); Sistemi umani (Roma 2005); Chiefs in development in Ghana (Accra 2006).

    Scopri di più
  56. Matteo Guglielmo

    Matteo Guglielmo è dottorando in Africanistica all’Università degli studi “L’Orientale” di Napoli con un progetto di ricerca sulla “Dimensione Regionale della Crisi Somala”. Collabora inoltre con il CeSpi (Centro Studi di Politica Internazionale).Autore di diversi articoli, tra cui: “La crisi di confine tra Eritrea ed Etiopia apre un altro fronte in Somalia”, in Afriche e Orienti: rivista di studi ai confini tra Africa e Mediterraneo, anno VIII, n. 3-4, 2007

    Scopri di più
  57. Mauro Van Aken

    Mauro Van Aken è ricercatore in Antropologia Culturale presso l’Università Milano-Bicocca, dove insegna Antropologia Culturale e Antropologia Economia e Sviluppo. Ha svolto ricerche nel Nord del Pakistan, Giordania, Egitto e Italia sulle dinamiche dell’aiuto umanitario e sui molteplici rapporti tra acqua, ambiente e cultura nelle loro relazioni contemporanee.

    Scopri di più
  58. Moreno Tiziani

    Moreno Tiziani è presidente e socio fondatore dell’associazione di ricerca e divulgazione antropologica Antrocom Onlus. È laureato in Scienze Biologiche a indirizzo antropologico, ha scritto per diverse testate tra cui Antrocom - Online Journal of Anthropology e il Journal of Anthropological Sciences. Si interessa di ecologia ed etologia umana ed è impegnato nella divulgazione dell’antropologia e delle sue potenzialità per le aziende e le istituzioni.

    Scopri di più
  59. Nicola Cucchi

    Nicola Cucchi, laureato con lode in Scienze Politiche a Macerata, ha ottenuto il dottorato di ricerca in Storia delle dottrine politiche all’Università di Roma La Sapienza con una tesi sul- lo sviluppo sociale nel dibattito rivoluzionario alle origini de- gli Stati Uniti. È vice-direttore dell’Istituto Gramsci Marche e borsista presso l’Istao (Istituto Adriano Olivetti), dove studia le forme dello sviluppo locale a traino culturale. Oltre a questo volume è in uscita Sessantotto e oltre, Affinità Elettive.

    Scopri di più
  60. Paola Dei

    Paola Dei, scrittrice, poeta, vincitrice della Medaglia del Senato della Repubblica - Premio Saggistica 2005. Psicologo, psicoterapeuta, art terapeuta, docente di Psicologia dell’arte e Arte terapia (IGKGT-CH e AATA- USA) Didatta Associato FISIG. Ha pubblicato articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali, recensito su quotidiani e riviste eventi culturali e cinematografici e pubblicato oltre venti testi in volume.

    Scopri di più
  61. Paolo Landri

    Paolo Landri, Primo Ricercatore, CNR – IRPPS (Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali).

    Scopri di più
  62. Pia Grassivaro Gallo

    Pia Grassivaro Gallo, già professore associato di Antropologia presso l’Università di Padova, dagli anni ‘80 si è dedicata a ricerche sul campo in Africa. È autrice di numerose pubblicazioni sulle Mutilazioni Genitali Femminili tra le quali Vincere l’infibulazione si può (Torino, 2012).

    Scopri di più
  63. Pier Francesco Tramonti

    Pier Francesco Tramonti, architetto. E’ Professore a contratto nella cattedra di “Modellistica” presso l’Accademia di Belle Arti.

    Scopri di più
  64. R. M. Cersosimo

    Riccardo Maria Cersosimo è Dirigente Medico. Dottore di Ricerca in Fisiopatologia e Terapia del Dolore. È professore a contratto presso l’Università di Firenze ed autore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche di alto prestigio.

    Scopri di più
  65. Renata Freccero

    Renata Freccero si è laureata nel 1980 presso l’Università di Genova in Pedagogia, Filosofia e Storia, è stata nominata docente di Storia dell’Educazione Fisica e degli Sport, dapprima presso l’ISEF e in seguito, con il passaggio alla Scuola d’Interfacoltà Universitaria, è stata nominata “Docente a contratto” e “Docente in posizione di comando”, presso SUISM Università di Torino. Autrice di molteplici articoli e saggi, nel 1996 a Pontremoli ha ottenuto il Primo Premio “G. Gronchi” nella sezione sport e letteratura. Nel 2001 a ROMA ha conseguito il Primo Premio “A. Manzoni” nella sezione saggi di letteratura sportiva con la riedizione del “De ARTE Gymnastica” di Girolamo Mercuriali. Nel 2001 ha ricevuto il premio “Liguria Maestrale” Sestri Levante-Genova per la chiosa del romanzo deamicisiano “Amore e Ginnastica.” Ha partecipato a importanti Congressi internazionali ed è stata “Docente invitata” ai Giochi Olimpici di Atene 2004, per collaborare con il Comitato Olimpico di Grecia alla cultura olimpica e all’arte dedicata ai Giochi classici. In seguito ha realizzato per Casa Italia CONI le esposizioni d’arte olimpica ai Giochi di Pechino 2008, di Vancouver 2010, di Londra 2012 e quella dei Giochi del Mediterraneo del 2009. Ha collaborato con il Consolato di Torino di Grecia alla cultura e all’arte olimpica realizzata per i Giochi di Sochi 2014. Nel 2010 ha realizzato l’arte per i Mondiali di Calcio 2010. In particolare l’esposizione Tradition and Innovation - Italian Olympic Spirit, presentata a Casa Italia CONI Queen Elizabeth Centre Westminster Londra 2012, ha ricevuto l’onore della “Medaglia Dedicata” della Presidenza della Repubblica. Nel 2015 il progetto The Alpine population of Argentera Valley, Sauze di Cesana, Province of Turin, Italy: vestiges of an Occitan culture and anthropo-ecology, presentato all’EXPO di Milano per le Best Practices, è stato selezionato fra oltre 12mila altri progetti inviati da tutto il mondo. Collabora con il Museo di Antropologia dell’Università di Torino e con la Società Italiana di Biologia Sperimentale.

    Scopri di più
  66. Renata Sabene

    Dottore di ricerca in Storia Economica, Renata Sabene insegna Materie Letterarie nella Scuola Secondaria Superiore. Collabora con l’Università degli Studi Roma Tre, presso la quale insegna Il Made in Italy agroalimentare: storia, cultura, economia per il Corso di Laurea in Scienze e Culture Enogastronomiche - di cui coordina il Comitato d’Indirizzo - ed è Cultrice della Materia per la Cattedra di Storia Economica. La sua attività di ricerca s’incentra sull’economia, la società e l’immagine del potere tra materialità e spiritualità nella Roma dei Papi. La ricerca viene condotta su piani paralleli: dinamiche dei mercati, cultura e società, giurisprudenza ed economia, diplomazia e finanza internazionale, lavoro e assistenza. Tra le sue pubblicazioni: La Fabbrica di San Pietro in Vaticano. Dinamiche internazionali e dimensione locale (2012); “La Grascia a Roma: approvvigionamento, distribuzione e prezzo delle carni nel XVIII secolo” (2013); “La Bolla della Crociata e Filippo II: difesa della Spagna e rapporti economici tra Monarchia Cattolica e Papato” (2014); “Le basiliche maggiori e gli anni santi: risorse, attività edilizie e accoglienza” (2014); “Risorse spirituali e strutture ecclesiali: la centralità della Fabbrica di S. Pietro nell’edilizia romana” (2015); “La Fabbrica di San Pietro in Vaticano: autonomia, finanziamenti, politica del lavoro” (2015); “Wheat supply, market and trade in Rome during the XVIII century” (2016); “ Fede, accoglienza e indulgenze nella Fabbrica di San Pietro in Vaticano” (2016); “Allevamento e mercato degli ovini nel sistema vincolistico romano del ‘700” (2017, in stampa).

    Scopri di più
  67. Riccardo Giumelli

    Riccardo Giumelli è sociologo dei processi culturali. Insegna Teorie e Tecniche della comunicazione ed Educazione ai Media all’Università di Verona. Ha insegnato anche all’Università di Firenze e di Trento. È columnist per La Voce di New York, Pres. dell’Associazione Italia Stati Uniti d’America di Verona. Da anni si occupa di cultura italiana nel mondo attraverso progetti internazionali come Project Manager, tra i quali la start up Italicos, primo Social Network dell’Italicità nel mondo. È membro del Common Board della Schola Italica, centro di alta formazione sul Made in Italy. Molte e varie le pubblicazioni nazionali e internazionali.

    Scopri di più
  68. Roberta Cafuri

    Roberta Cafuri, antropologa museale dell'Università di Torino, ha compiuto ricerche in Africa Occidentale, in Benin e in Senegal, sugli artisti contemporanei, su siti storici, musei e politiche legati alla memoria del potere e al ricordo della schiavitù. In Canada si è formata sulla nuova museologia e le diversità culturali.

    Scopri di più
  69. Rolando Marini

    Rolando Marini è professore presso l'Università per Stranieri di Perugia, dove insegna “Sociologia dei media” e “Sociologia del giornalismo internazionale”. È presidente del corso di laurea triennale in Comunicazione Internazionale, Interculturale e Pubblicitaria. È membro del Comitato direttivo dell'AIS – Associazione Italiana di Sociologia. I suoi interessi di studio si rivolgono alle teorie dei media, alla comunicazione politica e all'opinione pubblica. Fa parte di un gruppo di ricerca interuniversitario su “Media e terrorismi”. Tra le sue pubblicazioni: Mass media e discussione pubblica. Le teorie dell'agenda setting (2006) e La logica dei media (2017). È curatore e co-autore di Comunicare l'Europa (2004), Immigrazione e società multiculturale (2004) e di Altri flussi. La comunicazione politica della società civile (2011).

    Scopri di più
  70. Sabrina Mugnos

    Sabrina Mugnos si è laureata in geologia con indirizzo geochimico – vulcanologico presso l’Università degli Studi di Pisa. Divulgatrice scientifica di lunga esperienza (tiene spesso conferenze, corsi, workshop e convegni a respiro internazionale) ha al suo attivo la pubblicazione di dieci libri e un dvd, nei quali spazia dalle tematiche geologiche a quelle fisiche, astronomiche e archeologiche, dove i suoi testi sono stati stampati e apprezzati anche all’estero. Giornalista freelance, proprio grazie alla sua grande comunicatività è stata ed è spesso ospite di trasmissioni sulle maggiori emittenti televisive e radio, ed ha girato due reportage con la Rainews sull’ultimo terremoto dell’Emilia e sullo stato di attività dei vulcani italiani. Assidua viaggiatrice ed esploratrice, anche nel mondo dei social network entusiasma migliaia di persone per le quali è diventata un punto di riferimento quale figura professionale con uno spiccato risvolto umanistico. È possibile seguire la sua attività, presente e passata, sul suo profilo Facebook (e su diverse altre sue pagine), sul suo sito internet e sul suo Canale Youtube.

    Scopri di più
  71. Sara Uboldi

    Sara Uboldi è Dottore di Ricerca in Scienze umanistiche (settore Critica letteraria e Letteratura comparata). Archeologa di formazione, ha proseguito nella ricerca declinando gli studi letterari e narratologici alla storia evolutiva dell’uomo, alla comunicazione del patrimonio culturale, ai contributi delle neuroscienze cognitive. Impegnata nella didattica come docente a contratto ed esercitatrice di Scrittura e Lingua italiana e Semiotica del testo presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, è autrice della monografia Fiaba e Neuroscienze cognitive, Milano, Ledizioni, (2014) e curatrice del volume Calabrese S., Uboldi S. (a c. di), 2010, Aby Warburg, Immagini permanenti. Saggi su arte e divinazione, Archetipolibri, Bologna. Tra i vari saggi e articoli scientifici: Uboldi S., Storytelling e spazio embodied, in Transluoghi. Storytelling, beni culturali e turismo esperienziale, a cura di S. Calabrese e G. Ragone, Liguori Editore, 2016; Calabrese S., Uboldi S., Immersività e serializzazione, in Narrare al tempo della globalizzazione, Roma, Carocci, 2016; Calabrese S., Uboldi S., 2015, The immersive Novel, "International Journal of Language and Literature, Vol. 3, n. 1, pp. 48-60; Uboldi S., 2015, Saggi e scritti autobiografici, (introduzione ai testi e note) in Italo Svevo. Opere (a cura di S. Calabrese), La letteratura italiana, Classici Ricciardi, Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani, pp. 1111-1116; Uboldi S., 2015, Teatro e favole, (introduzione ai testi e note) in Italo Svevo. Opere (a cura di S. Calabrese), La letteratura italiana, Classici Ricciardi, Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani, pp. 987-994.

    Scopri di più
  72. Sarah Musio

    Gavino Musio è stato ordinario di Antropologia Culturale presso l’Università di Firenze sino al 1997. Ha insegnato e collaborato presso le Università di Roma, Cagliari e Sassari. Ha svolto intensa attività di ricerca in aree italiane rurali e di industrializzazione. Parte di queste ricerche sono confluite in, La cultura solitaria. Tradizione e acculturazione nella Sardegna arcaica (Bologna,1969) e nella raccolta antologica, La scienza dell’uomo. I problemi dell’antropologia culturale, (Firenze, 1974). È autore di una ampia serie di pubblicazioni sia in campo antropologico che in campo cognitivo. Altre pubblicazioni: Antropologia e mondo moderno, Franco Angeli, Milano, 1981; (a cura di), Storia e antropologia storica, Armando, Roma 1993; La mente culturale. Struttura della cultura e logica della organizzazione della mente, Università di Firenze, 1995.

    Scopri di più
  73. Sergio Mutto Accordi

    Sergio Mutto Accordi ha dedicato la sua attività scientifica e professionale allo studio delle malattie delle piante ornamentali e forestali, occupandosi in modo particolare della salute, conservazione e più in generale della salvaguardia e valorizzazione degli alberi monumentali diventando uno dei maggiori esperti del settore. Già Professore di prima fascia di Patologia vegetale forestale, ha insegnato anche Patologia delle piante ornamentali, Salute e benessere delle piante in foresta, Salute e benessere delle piante ornamentali nella Facoltà di Agraria dell’Università di Padova dove ha ricoperto anche numerosi ruoli istituzionali. È stato ideatore e fondatore del Centro di ricerca per il restauro, il recupero e la valorizzazione dei parchi storici e degli alberi monumentali della stessa Università.

    Scopri di più
  74. Simona Meriano

    Simona Meriano, nata a Torino nel 1970, è laureata in antropologia ed è impegnata da oltre 20 anni in progetti di empowerment femminile e di contrasto alla violenza, occupandosi in particolare di problematiche relative alla salute, alla migrazione e alla tutela dei diritti delle donne e dei bambini. Socia fondatrice dell’Associazione TAMPEP Torino nel 2001, è stata responsabile dell’accoglienza e dei programmi di protezione sociale per le vittime della tratta e si è dedicata alla formazione di operatori socio-sanitari, mediatori interculturali, personale di polizia. Attualmente vive e lavora a Bali, in Indonesia.

    Scopri di più
  75. Simona Vittoria Marongiu

    Simona Marongiu è laureata a Pisa nel 2005 in Conservazione dei Beni Culturali, indirizzo preistorico-antropologico. Ha partecipato a numerosi scavi e seminari archeologici, occupandosi soprattutto del recupero e dello studio dei resti osteologici e delle strutture funerarie. Nel 2007 ha conseguito il “Master inAntropologia biologica della Regione Mediterranea” presso l’Università di Firenze, occupandosi principalmente delle problematiche etno-antropologiche connesse con l’origine del linguaggio.

    Scopri di più
  76. Stefania Tusini

    Stefania Tusini è ricercatore in Sociologia presso l'Università per Stranieri di Perugia. Si occupa di Metodologia per la ricerca sociale, Sociologia delle migrazioni e Sociologia della salute. Precedentemente ha lavorato come ricercatrice presso il Centro Alcologico di Firenze e presso l’Osservatorio di Qualità dell’Agenzia di Sanità della Regione Toscana. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Il viaggio immoto. Studio sul tempo e i migranti (2015); Percorsi di (dis)integrazione: dalla prima generazione migrante ai foreign fighters (2016); Temporal apartheid as the Italian response to global migration (2017).

    Scopri di più
  77. Tommaso Visone

    Tommaso Visone insegna Political Thought for Colonization and Decolonization presso l’Università La Sapienza di Roma. Già assegnista di ricerca in Storia del pensiero economico presso l’Università Roma Tre e in Storia delle dottrine politiche presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è abilitato come professore di seconda fascia in “Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche”. Dal 2014 al 2017 è stato co-direttore della testata “Stati Uniti d’Europa” e, dal 2016, co-dirige la collana Teoria e Ricerca Politica e Sociale presso la casa editrice Altravista di Pavia.

    Scopri di più
  78. Ubaldo Ceccoli

    Ubaldo Ceccoli ha lavorato al Consiglio Nazionale delle Ricerche – Opera del Vocabolario Italiano presso l’Accademia della Crusca a Firenze dove ha coordinato la banca dati della Rivista di Filosofia Scientifica. Fra le numerose pubblicazioni La guerra al lavoro e alla democrazia: trent’anni di globalizzazione, Fondazione Balducci Badia Fiesolana, 2011.

    Scopri di più
  79. Valeria Saggiomo

    Valeria Saggiomo insegna Cooperazione Internazionale allo Sviluppo all’Università l’Orientale di Napoli. Da più di dieci anni lavora in Somalia ed in Kenya per ONG internazionali, agenzie delle Nazioni Unite e per il Governo Italiano. Si occupa di ricerca sui legami tra migrazioni e sviluppo in contesti di instabilità politica. Ha pubblicato numerosi saggi su riviste internazionali e su volumi monografici.

    Scopri di più
  80. Vinicio Serino

    Vinicio Serino, antropologo, insegna presso l’U­niversità degli Studi di Siena e presso la Scuola di Psicoterapia E. Fromm di Prato (Scuola rico­nosciuta dal MIUR). Ha tenuto short courses di antropologia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. è nell’Editorial Board del Journal of Biological Research e membro del comitato scientifico della rivista Domes and Cupolas. è componente del Comitato tecnico-scientifico del Polo Universitario Grossetano. È autore di oltre ottanta pubblicazioni socio-an­tropologiche tra le quali Antropologia delle forme simboliche, Siena segreta-Ricerche antropologiche intorno ad antiche culture, L’umanità a tavola-Visioni del mondo e culture alimentari, Breve storia antropologica sulle origini della medicina. Mali antichi e antichi rimedi, Natura, femminino e antiche culture mediterranee, Le pandemie-Evoluzione storico-antropologica: dalla peste di Atene alla spagnola”. Conduce ricerche intorno al rapporto Uomo, corpo, salute; alle diverse funzioni cognitive, e segnatamente all’intuizione come acquisizione di conoscenza che prescinde dal ragionamento logico-argomentativo; ai meccanismi, culturali e neuro-biologici, che presiedono ai processi di formazione simbolica.

    Scopri di più