Edizioni Altravista - L'uomo, la natura e il tempo

Femina Academica

Femina Academica

Donne leader nell’università che cambia

Emanuela Spanò

Prezzo di listino: 18,00 €

In offerta: 15,30 €

Libro a stampa | Spedizione prevista per lunedì prossimo
9788899688189 | 2017 | Teoria e ricerca sociale e politica | 168 | 14x21 cm, brossura
  • Descrizione prodotto
  • Tag
  • Recensioni
  • Aggiungi commento

Dettagli

Le trasformazioni che stanno attraversando l’Higher Education non hanno eliminato ma soltanto ridisegnato le disuguaglianze di genere. L’università “solida”, fondata su un discorso burocratico-professionale che ancora sopravvive in alcuni contesti nazionali, ha contribuito alla formazione di un individuo neutro-Maschile al quale il pensiero femminista ha, da tempo, rivolto le sue critiche. Oggi che le istituzioni universitarie hanno perso il loro monopolio e sono sempre più sottoposte alle pressioni del mercato, l’affermarsi di politiche managerialiste nella gran parte dei sistemi dell’HE ha alimentato il mito del merito e della competizione, costruendo “immaginari di mercato” anche nel campo dell’education. I numeri non sembrano però confermare tale tesi. Il mercato non è, per definizione, equo e anche i concetti di merito, performance, qualità o leadership sono sempre socialmente costruiti e sempre connotati da un punto di vista di genere. L’obiettivo del volume è interpretare le trasformazioni dei ruoli di leadership intermedia in due contesti universitari molto diversi tra loro: l’Italia e il Regno Unito. Sono così messi a confronto i diversi modi di raccontare l’università da parte di alcune donne che si trovano ad agire al livello specifico del middle management in due contesti che, per certi versi, ne rappresentano un tentativo di “movimento verso il nuovo” e “il futuro”. Ciò che raccontano le donne leader dell’accademia inglese, nella quale il processo di trasformazione è da tempo giunto a termine, può prefigurare i “futuri” racconti delle donne leader italiane, costrette invece a mediare le contraddizioni di un sistema che inizia lentamente a trasformarsi, pur restando ancorato alle sue “rigide” radici burocratico-corporative?

Emanuela Spanò è dottore di ricerca in Sociologia e ricerca sociale, titolo conseguito presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II. È cultore della materia in Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche Jean Monnet. Ha collaborato con il Centre for Narrative Research di Londra. Ha pubblicato saggi e articoli sulle trasformazioni dell’Higher Education, sul ruolo e i racconti delle donne leader nell’università.

Tag prodotto

Altre persone hanno contrassegnato questo prodotto con questi tag:

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Sfoglia alcune pagine del libro


Indice del volume
Download [PDF 0.5 mb]


Anteprima del libro
Download [PDF 0.7 mb]


Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche