Edizioni Altravista - L'uomo, la natura e il tempo

Antropologia della salute

Antropologia della salute

Numero speciale dedicato alla vita e alla morte: aspetti fondativi della salute

AA.VV.

Prezzo di listino: 15,00 €

In offerta: 12,75 €

Libro a stampa | Spedizione in: 1-2 giorni
9788895458267 | 2010 | Antropologia della salute | 160 | 17x24cm, brossura
  • Descrizione prodotto
  • Tag
  • Recensioni
  • Aggiungi commento

Dettagli

Da tempo, nell’ambito dell’International Institute for Humankind Studies abbiamo maturato il proposito di dar vita ad una rivista di Antropologia dedicata alle grandi tematiche della salute, pubblica ed individuale, muovendo dalla fondamentale definizione programmatica che ne dà l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Che, come è noto, la intende quale “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”, introducendo così al lavoro di analisi e di ricerca scientifica una serie di importanti riflessioni a loro volta capaci di aprire a tematiche straordinariamente vaste, in grado, come sono, di coinvolgere discipline molto diverse, quali – oltre, ovviamente, l’antropologia – la scienza medica, l’economia, il pensiero politico e la speculazione filosofica, la sociologia, la psicologia a cominciare da quella delle istituzioni.

Partendo quindi da queste elementari constatazioni, e contando sull’apporto di alcuni qualificati studiosi, appartenenti anche a branche del sapere molto diverse, si è pensato di dar vita a questa nuova Rivista, Antropologia della salute. Al centro della nostra indagine sarà, ovviamente, l’Anthropos, indagato nei diversi aspetti che concorrono a comporre la sua condizione di essere naturalmente votato alla sopravvivenza, e quindi costantemente alla ricerca di tecniche e soluzioni in grado di garantire, alla sua fisicità, il meglio, in termini di durata e di qualità. Per realizzare questi obiettivi di conoscenza guarderemo in più direzioni, trattando, ovviamente sempre col rigore che richiede una rivista scientifica, anche le tematiche più socialmente, politicamente e religiosamente delicate ma, proprio per questo, straordinariamente rilevanti per chi, come noi, ha un unico, semplice obiettivo, quello di capire. Da tale punto di vista, pertanto, quaestiones come il concetto di vita e di morte, origine e fine della vita, salute e qualità della vita et alia rappresenteranno altrettanti spazi di indagine e di confronto a 360% che, per loro natura, potranno rivelarsi anche aspri. Ma non per questo infecondi. Ci accingiamo quindi a questo (duro) impegno tenendo, metodologicamente, conto dell’insegnamento che, oltre settecento anni fa, Ambrogio Lorenzetti volle esprimere su di una delle pareti del Palazzo Pubblico di Siena, in quella che è nota, attualmente, come Sala della Pace, con la rappresentazione della così detta allegoria del Buon Governo. In questa opera straordinaria, nella quale sono effigiate le virtutes di quella piccola ma gloriosa repubblica, Lorenzetti dipinse anche la Prudenza, una donna anziana, incoronata, che reca sulle ginocchia un eloquente cartiglio sul quale sono inscritte tre parole latine, praeterita, praesentia, futura. Ossia le cose passate, le cose presenti, e le cose future. Perché chi osserva l’insegnamento di quella donna sa che occorre guardare al passato per vivere il proprio presente ed essere quindi pronto a proiettarsi nell’avvenire.

A questo ammonimento ci atterremo. Guardando al passato, alla ricostruzione storica di eventi che, come pandemie, epidemie, malattie sociali hanno contribuito a plasmare l’uomo attuale. In questo modo potremo comprendere meglio il tempo presente, con tutte le sue opportunità e contraddizioni, che, ovviamente, concernono anche, a pieno titolo, la dimensione della salute e capire la direzione, il weberiano “senso” verso il quale ci apprestiamo – con rapidi passi – a muovere.

In fin dei conti, come ci hanno insegnato i nostri maestri, l’antropologia è il complesso degli studi riguardanti l’origine e l’evoluzione fisica e socioculturale dell’uomo. E la salute, come condizione psico-fisica dell’organismo umano, rappresenta, da questo punto di vista, un terreno straordinariamente fecondo per comprendere, più e meglio, natura e contenuti di questa evoluzione. Ci occuperemo anche degli aspetti ecologici per il benessere dell’Uomo e della Natura perché riteniamo che il benessere dell’Uomo non possa essere perseguito senza considerare tutte le connessioni con l’ecosistema.

Vinicio Serino

Marcello Andriola 


Tag prodotto

Altre persone hanno contrassegnato questo prodotto con questi tag:

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Sfoglia alcune pagine del libro




Anno I - Numero 0 - Aprile 2010

Numero speciale dedicato alla vita e alla morte: aspetti fondativi della salute

Indice del volume

  • Aspetti di antropologia della salute
    Vinicio Vito Savino, Marcello Andriola
  • Bioetica tra scienza e superstizione
    Morris L. Ghezzi
  • Esperienze di Pre-Morte nei sopravvissuti ad arresto cardiaco
    Cesare Vittori
  • Etica e dignità della morte
    Alessandra Masti
  • L’altra faccia della vita: la morte
    Marcello Andriola
  • Lo specchio di Orfeo: vita e dignità della vita alle soglie del III millennio
    Vinicio Serino
  • Vita dell’Uomo e tappe dell’Evoluzione Umana
    Brunetto Chiarelli, Marcello Andriola
  • Vita nel Terzo Millennio: un progetto permanente di psicocibernetica e benessere somatopsichico
    Aldo Frandi
  • L’invecchiamento biologico: teorie a confronto
    Armando Gregorini, Mariastella Colomba, Fulvio Palma


Anteprima del libro
Download [PDF 0.5 mb]


Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche